Delitti e castighi

L’improvvisa morte del Presidente iraniano Raisi e l’incriminazione del premier israeliano, del suo ministro della guerra e e dei capi di Hamas da parte del procuratore generale del Tribunale penale dell’Aja costituiscono due fattori condizionanti che irrompono nella tragedia mediorientale … Continua a leggere

I popoli e la guerra

Tra i circa 60 conflitti attualmente in corso nel mondo due di essi catturano l’attenzione dell’opinione pubblica mondiale e soprattutto di quella occidentale: quello ucraino è quello mediorientale. Tuttavia l’atteggiamento dell’opinione pubblica a riguardo è ben diverso: mentre sul primo … Continua a leggere

Le due guerre

Tra le 60 guerre che attualmente sono in corso nel mondo due di esse assorbono la gran parte dei costi e delle risorse sia rispetto ai capitali necessari per finanziarle, sia rispetto al prodotto. ovvero ai morti e ai feriti, … Continua a leggere

GAZA

Il popolo di due milioni di persone si aggira disperato tra le rovine di Gaza e vede quelli più fragili, soprattutto donne e bambini, morire di fame e di inedia. La situazione è così disperata e la fame così grande … Continua a leggere

Gaza: un genocidio mediante pogrom

Con il termine genocidio si indicano l’insieme dei crimini violenti commessi contro determinati gruppi di individui con l’intento di distruggerli e si realizza mediante l’uccisione di membri di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso, le lesioni gravi apportate all’integrità … Continua a leggere